Condividi questa esperienza

La Via degli acquedottiLa Via degli acquedotti

La Via degli acquedotti

Un viaggio a piedi da Lucca a Pisa

Capannori, Lucca

L’art Gallery Bed & Breakfast di Vorno a Capannori vi aprirà le sue porte per farvi trascorrere un piacevole soggiorno nella campagna lucchese dove ci sono diversi sentieri tra cui la famosa Via degli acquedotti.

Modalità

a piedi

Durata

2 giorni

Numero persone

2-10

Giorni

tutti i giorni

Mesi

tutti i mesi

Tipologia tour

privato

Altre informazioni

  • Attività incluse
  • Punto di ritrovo
  • Info
  • Prezzi
  • Descrizione

Incluse nel programma

  • pernottamento in camera doppia standard in un bed & breakfast a Capannori (1 notte)
  • colazione

Non incluso nel programma 

  • escursione a piedi con guida ambientale
  • quanto non indicato in "attività incluse"

Art Gallery Bed & Breakfast, Via Della Boccaccia 85 a Vorno - Capannori (LU)

Si consiglia di indossare un abbigliamento sportivo con pantaloni lunghi e scarpe chiuse.
Su richiesta, con un costo extra, è possibile svolgere l’escursione accompagnati da una guida ambientale.

A partire da € 50 a persona (min 2)

L’art Gallery Bed & Breakfast di Vorno a Capannori aprirà le sue porte per farvi trascorrere un piacevole soggiorno nella campagna lucchese. Vorno è un piccolo borgo all'inizio dei monti pisani tra Lucca e Pisa. In zona, oltre ad alcuni ristoranti che soddisferanno il vostro palato palato, ci sono diversi sentieri tra cui la famosa Via degli acquedotti. Si tratta di un percorso trekking che, seguendo la via dell'acqua e costeggiando l'acquedotto del Nottolini nel versante lucchese e l'acquedotto mediceo nel versante pisano, collega Lucca a Pisa.

Durante il soggiorno potrete quindi svolgere questo bellissimo percorso in autonomia o, se preferite, in compagnia di una guida ambientale.

Itinerario
Giorno 1

Arrivo a Capannori e sistemazione.
Possibilità di svolgere la Via degli acquedotti per intero o anche solo una delle due tappe previste.
1° tappa
L’itinerario prende il via dalla piazza del Duomo di Lucca, per poi uscire dalla maestosa cinta muraria e, attraverso il sottopasso della stazione ferroviaria, raggiungere il tempietto-cisterna di San Concordio. Da qui comincia il tracciato che segue fedelmente le arcate dell’acquedotto e, gradualmente, vi porterà dall’ambiente cittadino a una verde campagna coltivata. Le spettacolari arcate del Nottolini terminano presso la località Guamo, dove vi troverete di fronte ad un edificio in stile neoclassico simile a quello di San Concordio. È il tempietto-cisterna dove confluivano le acque prima di essere convogliate nelle due condotte aeree. Il percorso dell’acquedotto diviene interrato, ma è ancora facile individuarlo grazie alla presenza dei pozzetti di filtraggio in mattoni. In breve raggiungerete la località conosciuta come “Alle parole d’oro”, luogo di raccolta delle acque provenienti dalla Serra Vespaiata. Qui comincia un tratto un po’ più faticoso: dovrete affrontare i 2 chilometri di salita che conducono alla Gallonzora, una località panoramica, affacciata sulla Piana di Lucca. Dopo questo ultimo sforzo comincerà la discesa verso il bel paesino di Vorno.
2° tappa
Una volta lasciato il paese di Vorno affronterete le salite che, prima lungo la strada asfaltata e poi per bei sentieri panoramici, portano fino alla sella del valico di Campo di Croce. Dalla sella comincerà la discesa attraverso i boschi di leccio del versante pisano. Il percorso perde quota da prima dolcemente, poi si fa più ripido sino ad arrivare alla località Scarpa d’Orlando, dove incontrerete una delle numerose prese di captazione delle sorgenti che alimentano l’Acquedotto Mediceo di Pisa. Ben più antica della sua “gemella” lucchese, quest’opera idrica fu commissionata alla fine del ’500 da Ferdinando I de’ Medici, inaugurata nel 1613 dal figlio Cosimo e rimase attiva per circa tre secoli, fino ai primi decenni del 1900. Seguirete la condotta interrata che conduce al Cisternone, il grande edificio adibito all’accumulo e alla decantazione delle acque, sulla quale campeggiano le sei palle, simbolo inequivocabile della casata dei Medici. Un altro breve tratto in discesa vi porterà fra le case di Asciano, dove imboccherete il percorso ciclopedonale che segue fedelmente i 4 chilometri di tracciato rettilineo dell’acquedotto, sino al suo termine, in Piazza delle Gondole, ormai all’interno dell’antica cinta muraria di Pisa.
Giorno 2
Colazione e partenza.

Caratteristiche dell’esperienza
Per famiglie
Per famiglie
Animali
Animali

Presentazione dell’host

Art Gallery Bed & Breakfast
Art Gallery B&B è una struttura a conduzione familiare, l'idea è quella di creare delle camere a tema con piccole mostre di pittura, il nome di ogni camera indica il pittore che espone le proprie opere all'interno.
Tutte le camere doppie/matrimoniali possono avere la configurazione del letto matrimoniale o 2 letti singoli, basta indicarlo nella prenotazione, mentre le suite sono composte da una camera doppia/matrimoniale, una camera singola e un bagno, soluzione ideale per nuclei familiari in alternativa alla classica camera tripla.